Ethereum potrebbe introdurre soluzioni Layer-3 in futuro, afferma Vitalik Buterin

Ethereum potrebbe introdurre soluzioni Layer-3 in futuro, afferma Vitalik Buterin


Le soluzioni Layer-2 di Ethereum hanno lo scopo di incrementare il livello di scalabilità del network. Ma secondo Vitalik Buterin, co-founder di Ethereum, i Layer-3 avrebbero un obiettivo molto diverso: fornire nuove funzionalità.

Buterin ha condiviso la propria visione su potenziali Layer-3 in un post di sabato.

Il co-fondatore di Ethereum ha affermato che aggiungere un ulteriore livello alla blockchain avrebbe senso soltanto se fornisse funzioni diverse rispetto al Layer-2, il cui uso principale è l’incremento della scalabilità tramite la tecnologia Zero-Knowledge (ZK) Rollup:

“Un’architettura di scaling a tre livelli, che consiste nell’accatastare il medesimo sistema di scaling su sé stesso, generalmente non funziona bene. Rollup su altri rollup, dove i due layer di rollup utilizzano la stessa tecnologia, sarebbe una pessima idea.

Tuttavia, un’architettura a tre livelli in cui il secondo e il terzo layer hanno scopi differenti potrebbe funzionare.”

Un possibile caso d’uso dei Layer-3 potrebbe essere ciò che Buterin ha definito funzionalità personalizzata. A tal proposito ha citato l’esempio di applicazioni incentrate sulla privacy, che utilizzerebbero ZK-Proof per inviare transazioni private al Layer-2.

Un altro potenziale caso d’uso potrebbe essere la scalabilità personalizzata, per applicazioni che non vogliono utilizzare la Ethereum Virtual Machine (EVM) per eseguire calcoli.

Infine, il Layer-3 potrebbe essere utilizzato per una scalabilità “weakly-trusted” tramite Validium, una tecnologia ZK-Proof. Un simile sistema potrebbe essere interessante per applicazioni blockchain aziendali, che userebbero “un server centralizzato che esegue un prover Validium per inviare regolarmente hash alla chain.

Ad ogni modo, Buterin ha affermato che non possiamo ancora sapere se le strutture Layer-3 saranno più efficienti rispetto all’attuale modello Layer-2 per la creazione di applicazioni personalizzate su Ethereum.

Architetture a tre e due livelli a confronto. Fonte: StarkWare
Architetture a tre e due livelli a confronto. Fonte: StarkWare

Buterin ha commentato:

“Una possibile argomentazione a favore di un modello a tre livelli è il seguente: un modello a tre livelli consente a un intero sotto-ecosistema di esistere all’interno di un singolo rollup.

Questo permetterebbe di eseguire operazioni fra domini all’interno di quell’ecosistema in maniera molto economica, senza dover passare per il costoso Layer-1.”

Tuttavia, dato che le transazioni cross-chain possono essere eseguite in modo semplice ed economico tra vari Layer-2 sulla stessa chain, la creazione di un ulteriore livello non migliorerebbe necessariamente l’efficienza della rete.



Source link

For more info:
Company – https://www.myneogroup.com
Community – https://www.myneocircle.com
Token NRT – https://www.myneocredit.com
Banca – https://www.bancaneo.org
Super web-app: https://myneodash.com
Mickael Mosse, CEO & Founder of My NEO Group, Forbes interview: https://forbesbaltics.com/en/search/mickael-mosse

My NEO Group Trust

41A, route des Jeunes 1227 Carouge,
Geneva – Switzerland

PIVA : IT12302220962

Email: info@myneogroup.com

Phone: +39 0248634080

Copyright My NEO Group Trust 2022